venerdì 23 novembre 2012

la donna disperata: il fascino di una pietra pomice.

Sento di non poter chiudere questa settimana senza aver fatto presenti al genere femminile un paio di cose.
Qualcuna, probabilmente, concorderà con me: col maschio ci vuole dignità.

E' risaputo che tutti noi desideriamo ciò che non possiamo avere e, per quanto il genere maschile normalmente rimanga inebetito di fronte alla donzellesca mutanda, ciò non vuol dire che sia completamente demente in generale.
Infatti, lo stato di rincoglionimento maschile presuppone per lo meno che la donna in questione non si comporti da perfetta disperata.

A questo terribile spettacolo ho assistito sabato in una baita sperduta, dove ci intrattenevamo allegramente con una cinquantina di persone fino a domenica inoltrata.
L'amica che ci aveva girato l'invito era anche una delle intrattenitrici dell'evento, ma la sua parte alla festa, in realtà, si è ridotta a quella di Zerbino: il padrone della magione, infatti, tale "Ken-maestro-di-sci" de nojaltri, le aveva fatto scattare un allarme sesso con sirena ululante.
Lo stato di allarme sesso continuava, in lei, da circa un mese, con risultati sempre più inappropriati che la sera in questione sono esplosi in uno spettacolo increscioso per il genere femminile.

Voglio specificare che ho sempre amato il vero Ken-maestro-di-sci: quando è uscita cotanta biondaggine di giocattolo, tutte le mie Barbie hanno fatto festa, anche perché, prima del suo avvento, l'unico manzo disponibile era il Ken della famiglia cuore: brutto, vecchio, coi mocassini senza calze e con la fede al dito.
Inaccettabile.

Quindi, comprendo bene l'amica, appena mollata col convivente, che decide di farsi un giro in giostra con lo sciatore folle dagli addominali d'acciaio INOX 1810, con depilazione antiaderente, rubinetteria di serie e braccia abituate al sollevamento pesi.
Sì, per carità, capisco tutto.
Ma siamo ancora in fase di annusamento culi e non c'è stato nemmeno un bacio, devi stare calma o questo se ne scappa!

L'amica non ci sente.
Seguono, infatti, inseguimenti folli in giro per la baita ogni volta che lo Sciatore si allontanava nelle cucine o nel seminterrato, attimi in cui lei chiedeva a tutti quanti "ma dov'è finito?"; segue l'aria da cane bastonato con cui, alla cena in cui lui serviva ai tavoli, si rivolgeva a me dicendomi "non mi caga!"  "sta lavorando, vai tranquilla!".
Verso mezzanotte, l'amica si avvicina al tizio suddetto e, con fare mogio, gli chiede: "hai anche intenzione di stare un po' con me, quando hai finito?"

Per non farsi mancare nulla, il mattino dopo finge di avere la nausea e per quattro ore si fa accudire dal povero montanaro, che inizia ad assumere l'espressione "toglietemela dai coglioni".

Quando torniamo in città, lui diventa un latitante: non risponde più al telefono, non le manda sms e sparisce nel nulla.

Illustriamo ora la dura legge del fascino: non puoi appenderti alle palle di un uomo che vive da solo a 1800 metri (cosa che, evidentemente, presuppone quantomeno una certa ricerca della libertà dalle catene mondane) come fossi un gatto di nove chili eternamente piagnucolante per la fame, altrimenti rischi di perdere il fascino della bellissima organizzatrice di serate che avresti dovuto sfruttare a tuo favore.
Anzi, diciamo che in certe circostanze il nostro fascino diventa equiparabile a quella della pietra pomice con cui nonno Gianni si sfregava i calli.

Ma, si sa, è capitato a tutte noi di rimbecillirsi per un uomo in questa maniera.
...oppure no?
E a voi...?

12 commenti:

  1. In pratica un'esperienza claustrofobica. Povero Ken... :D

    RispondiElimina
  2. Eh no, non si fa così.
    O meglio, se fai così dai praticamente per scontato che tu con Ken-maestro-di-sci (certo che la Mattel se le inventava tutte eh...) ci vuoi solo fare sesso e non vederlo mai più.
    Il che forse è un bene, considerata l'intelligenza media dei Ken-maestri-di-sci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. più che altro, rischi che non ti dia nemmeno una bottarella. Il che dimostra l'intelligenza media di Ken-maestro-di-sci.

      Elimina
  3. Mi è capitato di vedere donne strisciare di fronte a cotanta figaggine, ma come te ritengo che l'approccio sia totalmente sbagliato... bisogna mostrare molta indifferenza in queste circostanze,l'ossessione li fa scappare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. U_U la dura legge del magnetismo non perdona...

      Elimina
  4. state attente ragazze perchè la linea è sottile... sono cascata anche io nella trappola, adessofacciolafigamelatiro..risultato?
    ken-maestro-di-sci si trova una ben piu generosa, barbie-la-regalo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...come si dice, in media stat virtus ;)
      ottimo consiglio, direi!

      Elimina
  5. Con questo post dico che sei tornata alla grande!! ^_^
    per natura ,..o per altro, boh! io di solito non mi faccio zerbino per un uomo....dico che alla mia dignita' ci tengo! anche se uno e' importante per te,....ti strapiace.., dico che in primis.., devi conservare la faccia per guardarti allo specchio l'indomani ! ....saro' sbaglaita, ma la penso cosi'.....se ti stimi, ti stimano.., .................pero' son single e quindi non faccio testo! aahahahahahahahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. insomma, se si è single c'è sempre un perché! XD

      Elimina
  6. no, cosí' no...ma in maniera diversa si , ora la sono! pero' sta andando a buon termine...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'importante è ottenere in ogni caso quello che vogliamo... no? :)

      Elimina